Sbattitori, tipi di fruste

Senza categoria

Oltre alle caratteristiche strutturali, la differenza nell’acquisto di un qualsiasi prodotto la fa il prezzo. A questa legge di mercato non si sottraggono gli sbattitori elettrici, piccoli ma versatili utensili da cucina che si prestano a svariate lavorazioni o impasti di modiche quantità di ingredienti e alimenti. Le fruste sono l’anima degli sbattitori, che possono essere elettrici, manuali o dotati di ciotola integrata. Nella maggior parte dei casi le fruste dei modelli elettrici possono essere rimosse e sostituite con altre di tipo diverso più adatte a ogni tipo di lavorazione in cucina per quanto riguarda piccoli impasti e amalgami dolci o salati. Il fatto che le fruste, generalmente in acciaio, possano essere facilmente rimosse le rende adatte anche a lavaggi in lavastoviglie. L’estraibilità delle fruste può essere agevolata dalla presenza di un pulsante di espulsione montato sullo sbattitore, controllatene l’esistenza in fase di acquisto, trattandosi di un particolare per niente irrilevante, dato che la rimozione a mano delle stesse può essere a volte fonte di guasti o deformazioni.

Al pari degli sbattitori reperibili in un vasto assortimento di mercato, anche le fruste non scherzano, da buoni accessori al servizio dell’apparecchio e si materializzano in una grande varietà di tipologie diverse fra loro. Possiamo trovare così le classiche fruste a filo, ottime per montare gli albumi e altri composti vaporosi, a fianco di altri inserti a gancio per impasti più solidi. Se andiamo ad analizzare i materiali, salta subito all’occhio la qualità superiore delle fruste in acciaio inox che superano per prestazioni e durata quelle di plastica. L’acciaio si conferma materiale migliore anche in questo caso, dopo essere ormai unanimemente riconosciuto come materia prima leader nella struttura dei migliori elettrodomestici e utensili da cucina.

Il perché non è difficile da intuire, infatti le fruste in acciaio nel caso degli sbattitori ne garantisce lunga vita, mentre altre tipologie di materiali, anche più innovativi e sperimentali, pur essendo più economici, non sono in grado di garantire le stesse performance e, tantomeno, una maggiore durata in quanto si rilevano da subito mediocri e poco affidabili. Per non rischiare di ritrovarsi con uno sbattitore da buttare dopo pochi utilizzi, si consiglia pertanto di acquistare un modello realizzato in acciaio di qualità garantita.