Per quale motivo acquistare un essiccatore per alimentare? Non solo per ciò che si pensa

Senza categoria

Chi acquista un essiccatore per alimenti non dovrà faticare neanche un po’. Non serve stare dietro all’apparecchio, infatti soprattutto durante l’utilizzo dei modelli orizzontali, che hanno l’unico svantaggio di essere più ingombranti, è sufficiente accenderli e sedersi ad aspettare che i cibi si asciughino o muoversi e uscire pure di casa se si ha di meglio da fare. Il bello di questi apparecchi è che offrono una distribuzione omogenea ed uniforme del calore su ogni vassoio, senza richiedere pertanto l’intervento manuale nell’inversione dei vassoi.  Un altro vantaggio di questi prodotti è che l’essiccazione degli alimenti con essiccatori a flusso d’aria orizzontale richiede molto meno tempo rispetto ai modelli verticali. Alcuni possono essere utilizzati anche per preparare involtini di frutta o altri gustosi stuzzichini, una variante alla solita essiccazione. Sono strumenti davvero miracolosi e se c’è un motivo che scoraggia all’acquisto va ricercato, appunto, soltanto nel prezzo degli apparecchi più professionali, che fa ripiegare i più sull’acquisto dei modelli a flusso d’aria verticale, anche se non garantiscono le medesime prestazioni di qualità.

Detto questo, qual è il miglior essiccatore alimentare da acquistare? Anche se la funzione della macchina è la stessa, possono essere diverse le ragioni per cui i consumatori si decidono ad acquistarlo, fermo restando che non siamo ancora a livelli di boom di mercato trattandosi di un prodotto piuttosto ‘giovane’, che ha fatto da poco la sua comparsa sulla scena dei piccoli elettrodomestici da cucina e non gode ancora di un uso massivo, per quanto le sue qualità e il servizio offerto non siano sfuggiti ai crudisti e, più in generale, agli amanti di un’alimentazione sana, dietetica e biologica.

Chi compra un essiccatore alimentare può farlo anche per una ragione prettamente estetica, non soltanto per motivi funzionali.  Ad esempio, c’è chi li usa per abbellire i giardini o il terrazzo di casa, magari la veranda con i vassoi impilati e riempiti di fette di frutta essiccata in bella vista. Altri usano questi dispositivi per essiccare il cibo in funzione di diete crudiste o per mangiare più leggero, eliminando tossine e conservanti dalla lista della spesa. Anzi, la spesa si farà di meno se si potrà attingere, in ogni periodo dell’anno, alla riserva di bontà immagazzinate grazie all’uso dell’essiccatore.