Confronto tra mascherine FFP2 e N95

Senza categoria

Il confronto tra le due tipologie di mascherine FFP2 e N95 con il Federal Fluid Pool Inspection Protection Device (FFIPD) è uno dei confronti più completi tra i due oggi disponibili. Grazie all’utilizzo di un display visivo all’avanguardia, codificato a colori e di una tabella di confronto di facile utilizzo, l’N95 può essere facilmente confrontato con l’FFP con pochi clic. Inoltre, l’N95 e l’FFP2 possono essere confrontati anche in base ai parametri respiratori e ad altri criteri, oltre che al costo.

Il confronto tra le mascherine FFP2 e N95 si basa sulle diverse caratteristiche dei due principali dispositivi di protezione respiratoria, ovvero l’N95 e l’FFP2. Le maschere N95 sono progettate per fornire una protezione certificata N95 contro la polvere e altre sostanze irritanti entro tre ore dal primo utilizzo. Hanno anche una durata di conservazione di cinque anni, il che significa che il respiratore N95 è in grado di proteggere chi lo indossa in molti degli stessi ambienti che la maschera FFP2 proteggerà durante la prima ora di utilizzo. Quando si confrontano i due, è importante notare che l’N95 è in grado di fornire questo livello di protezione senza sacrificare il comfort. L’FFP2 è realizzato con due elastomeri al posto del tradizionale silicone, che è il materiale di cui è fatta la maggior parte delle maschere mediche e industriali. Ha anche un sistema di flusso d’aria migliorato, che gli permette di fornire una maggiore protezione per l’utente e un maggiore comfort durante lunghi periodi di usura.

Uno dei criteri più importanti per determinare quale maschera è meglio per l’utente è il livello di comfort che fornisce. La maggior parte delle moderne maschere FFP2 sono dotati di serie con un sottogola regolabile, che permette la maschera da indossare come basso o alto come un utente può desiderare. C’è una grande varietà di opzioni di copricapo disponibili per questo tipo di maschera pure. Ci sono versioni monouso disponibili così come copricapo in nylon traspirante. Un’altra caratteristica del N95 che lo distingue da altre maschere simili è la capacità di ridurre o eliminare le polveri sottili che è esposto a. Questo può ridurre notevolmente il disagio che molti utenti di questa esperienza maschera, e aumentare significativamente la quantità di tempo che possono indossare la maschera prima di iniziare a sentire gli effetti delle particelle di polveri sottili che entrano nei loro polmoni.

Desideri approfondire l’argomento trattato? Consigliamo allora di visitare l’articolo su Come scegliere una mascherina? Guida, informazioni utili, criteri di acquisto